Skip to main content

Come pulire l’oro? No ratings yet.

Come pulire l’oro?

In questo articolo vi spiegheremo come prendervi cura dei vostri gioielli preziosi, l’oro è un metallo non troppo duro ed una pulizia non accurata potrebbe danneggiare e graffiare gli oggetti.
Iniziamo con elencare i metodi “casalinghi” per la pulizia dei vostri preziosi:

PULIZIA CON DETERSIVO:

Riempire una bacinella d’acqua, preferibilmente tiepida, e versare all’interno del detersivo piatti, mettere gli oggetti in ammollo all’incirca 20 minuti per permettere alla sporcizia di sciogliersi. Con uno spazzolino a setole morbide spazzolare con accuratezza le fessure dell’oggetto in oro. Infine risciacquare sempre con acqua tiepida e asciugare con un panno morbido.

PULIZIA CON BICARBONATO:

Riempire una bacinella d’acqua e versare all’interno bicarbonato di sodio e detersivo piatti, lasciare gli oggetti in immersione all’incirca 10 minuti. Utilizzare uno spazzolino a setole morbide per assicurarsi di arrivare anche tra le fessure dell’oggetto, sciacquare con acqua tiepida e asciugare con un panno morbido.

PULIZIA CON DENTRIFICIO:

Miscelare dentifricio ed acqua fino ad ottenere una crema fluida, sfregare con uno spazzolino a setole morbide e sciacquare con acqua tiepida.

Consigli Generali

La pulizia consente all’oro di non ossidarsi, essendo l’oro un metallo nobile non si ossida con facilità ma viene comunque aggredito da umidità e ossigeno ed inoltre alterato dalle nostre abitudini quotidiane. Viene a contatto con profumi, creme. saponi ecc…

Assicurarsi sempre durante la pulizia dei nostri preziosi che le setole dello spazzolino da noi utilizzato siano abbastanza morbide da non rischiare di recare dei graffi. Si sconsiglia l’uso di panni di carta o altrimenti si rischia di lasciare tracce all’interno delle fessure.

Per quanto riguarda la pulizia di oggetti in oro con pietre bisogna apportare maggiore attenzione, ecco di seguito alcune accortezze che vi suggeriamo

  • Si sconsiglia di lasciare gli oggetti in ammollo
  • Si sconsiglia di utilizzare acqua tiepida che potrebbe sciogliere la colla.

Gli oggetti preziosi con pietre vanno puliti con un panno umido e saponato, sciacquati con acqua e asciugati con un panno di cotone cosi da non rischiare di lasciare pelucchi. Per essere sicuri di togliere del tutto l’umidità si consiglia di lasciare gli oggetti a scolare sopra un panno per l’intera notte.

Ovviamente in commercio troviamo anche delle soluzioni meno tradizionali per pulire i nostri oggetti preziosi, di seguito un elenco dei piu gettonati:

  • PULITORE DI ORO WENKO
  • SIDOL ORO
  • DURAGLIT ORO E ARGENTO

Se nonostante la pulizia accurata i vostri gioielli si presentano ancora opachi e poco lucenti consigliamo di far effettuare una lucidatura recandosi in una gioielleria o comunque affidandosi ad un esperto.

Please rate this

toni

ing. Antonio Vizzì (Certificato Google adWords partner ha sviluppato diversi progetti in c/c++, php, mysql, visual basic,….., ha partecipato al progetto Millennium bug ed Euro di diversi istituti bancari, realizza piattaforme web ( HTML 5, CSS, javascript, jquerymobile …….. ) per l’ e-commerce, sviluppa app Mobile per piattaforme Android ed iOS, esperto di web marketing partecipa al programma google partner creando campagne adwords, google shopping. Partecipa al programma google business view per la creazione di virtual tour 360 , crea piani di comunicazione e strategie commerciali per il web sia b2b che b2c che interagiscono con i Social Networks: advfacebook, instagram, twitter, pinterest, linkedin…. esperto nell’ ottimizzazione SEO. è stato formatore e direttore didattico per diversi enti di formazione, ha collaborato con adecco e Magneti Marelli per la formazione di programmatori C++, ha collaborato con CEDI per la grande distribuzione quali Conad, è stato project manager di datatek.

Call Now Button